Angela Fossa

Laureata in Lettere, specializzata in Sociologia (ambito teatro), abilitata all’insegnamento di Materie letterarie e Storia dell’Arte, ha indirizzato i suoi interessi al linguaggio verbale e all’interazione di questo con gli altri linguaggi espressivi non verbali.

Ha insegnato Lingua e cultura italiana nei corsi del MAE per gli adolescenti italiani immigrati di 2°generazione in Svizzera: lì ha conseguito il Dottorato in Lettere (1999) con tesi sperimentale in Linguistica applicata e Geografia umana, con la pubblicazione del testo di tesi “Ici en Suisse…Laggiù”, Borla, Roma,1999. L’ultima parte è un progetto pedagogico che mette in primo piano la corporeità.

Ha seguito i corsi di Maria Fux ad Assisi e poi nella Scuola di Danza movimento terapia di Firenze da lei istituita, diplomandosi nel 2000. Contemporaneamente si è diplomata in Musicarterapia nel metodo GdL (Globalità dei linguaggi) che ha come principio fondante la Sinestesia e la ricerca di senso ai comportamenti cosiddetti insensati.

Ha inserito nelle ore di insegnamento curricolare la danza-movimento, insieme ai linguaggi grafico e plastico, per integrare allievi con disagi psico-fisici.

Su consiglio di Maria Fux si è iscritta ai corsi di Chiara Ossicini in Danza contemporanea nell’associazione Choronde di Roma. Ha partecipato ai seminari e Convegni della DES (danza-educazione-società) sperimentando alcuni progetti pilota. In “Spirali di danza” sono stati pubblicati “Forme, metamorfosi, sconfinamenti” per il tema” Confini” del 2002, (classe di Scuola materna di Tavernerio-CO) e per “Trasformazioni” nel 2014 “Esplorare la creatività attraverso la trasformazione”, con un gruppo di donne dai 40 a 90 anni a Roma.

Ha seguito seminari di Butoh di Yumiko YoshoKa a Sarzana, Merano, Brescia e Madrid, trovando consonanze con elementi chiave di Maria Fux, che ha sempre esortato alla ricerca e al confronto: silenzio, attesa, metamorfosi continua rispecchiando la natura.

Ha frequentato il Corso di alta formazione in linguaggio teatrale e cinematografico in ambito educativo all’Università di PR (2005/06) riprendendo il filo del “Curso intensivo de Teatro escolar” frequentato con borsa di studio a Città del Messico, e pratica di teatro campesino con Soledad Ruiz.

Tutti questi stimoli sono stati utilizzati per i laboratori corporei della Scuola interculturale di formazione del MCE; nei corsi di formazione per ludotecari e nella ludoteca musicale del Centro MusicArte di Firenze, diretto da Fiorella Cappelli, docente di Musico-terapia alla Scuola di Maria Fux; nel Crescendo, attività triennale dello stesso Centro nel Teatro Comunale di Firenze per avvio all’ascolto della musica ( 6-10 anni) attraverso il movimento e la danza,  alternando la regia con F.Cappelli (curate Giulietta e Romeo di Prokof’v, Attila di G.Verdi). Ha tenuto corsi di Danzaterapia creativa metodo Fux in scuole elementari a Viterbo e Funo di Argelatto (BO) in classi integrate, e con gruppi di adulti a Roma, senza limiti di età. Da marzo a maggio ha tenuto un modulo di 3 mesi con un piccolo gruppo (2 e mezzo – 5 anni con presenza di un genitore) all’interno della sperimentazione portata avanti con 13 colleghe dell’APID su Danza.movimento e DSA, presentata al Convegno europeo di Milano il 9/09/2016.

Attualmente è Docente esterna di Teoria, pratica, conduzione nella Danza-movimento terapia, metodo Maria Fux, materia del Master in Arti-terapie dell’Università Roma 3.
Da 4 anni frequenta gli incontri di ART.Ribel della GdL con persone portatrici di disagio.

Ha partecipato alla realizzazione del testo AAVV- Media attivi e solidali a cura di M.Grazia Di Tullio; A.Fossa, “I linguaggi espressivi”, pp 169-226  La Meridiana, 2013.